25 febbraio 1970

A New York, il 25 febbraio 1970, muore suicida uno dei maggiori rappresentanti dell'espressionismo astratto, Mark Rothko.

Link sponsorizzati

A New York, il 25 febbraio 1970, muore suicida uno dei maggiori rappresentanti dell’espressionismo astrattoMark Rothko.
La sua vita fu segnata dalla depressione fin dalla giovane età, e forse la sua pittura può essere compresa in quest’ottica come volontà che i colori prevalgano sul nero. Lo dico, senza presunzione, a partire da una stessa affermazione dell’artista, che diceva di aver paura che il nero potesse inghiottire il rosso… Sosteneva anche che il colore in sé potesse suscitare forti emozioni, se fosse stata resa quasi invisibile la pennellata sulla superficie pittorica, come se lo stesso potesse entrare in collegamento diretto con l’anima.
Cosa ne pensate voi di questo “ostico” artista?

Guida Gratis: Vuoi scoprire le 10 case più curiose al Mondo?
Davvero in pochi le conoscono:

Precedente

24 febbraio 2003

26 febbraio 1991

Successivo

Link sponsorizzati

Lascia un commento

Grazie per il tempo dedicato.

autore

Giorgio

Autore del Blog. Classe ’84. In direzione ostinata e contraria sin da principio, della vita perseguo l’incanto... ...Delle parole, delle immagini, delle note. Mi piace stupirmi di ogni attimo inatteso, così da scoprire ogni volta il mio senso e il senso degli altri.

CONTATTAMI

COPYRIGHT

PRIVACY